Come fare i biscotti alla marijuana?

Forse non tutti sono a conoscenza della moltitudine di opzioni creative che la marijuana offre in cucina. Sapevi che esistono molte ricette dolci e salate in cui la cannabis è uno degli ingredienti principali? Tra i piatti più popolari ci sono i biscotti, piccole delizie croccanti dal gusto intenso e piacevole, perfette da gustare in qualsiasi momento della giornata, come dessert originale o come snack alternativo. In questo articolo ti mostreremo come fare i biscotti alla marijuana, scoprendometodi e dosi per le ricette più deliziose e appetitose!

Quale erba scegliere per i tuoi biscotti

Il primo passo per preparare i biscotti alla marijuana è scegliere la cannabis più adatta per la preparazione. Se i dolci di Amsterdam sono un vero e proprio “must”, chi non può permettersi di trasportare i classici biscotti in aereo per evitare qualsiasi tipo di rischio può certamente prepararli a casa selezionando la varietà di marijuana light più adatta, come la Sour-Diesel.

Come fare i biscotti alla marijuana

Il primo ingrediente da cui partire quando si sceglie di preparare i biscotti alla cannabis è, senza dubbio, il burro di cannabis, l’ingrediente principale di ogni ricetta, che permette alla preparazione di fornire all’organismo gli effetti tipici di questa sostanza. È relativamente semplice da realizzare, purché si seguano alcuni passaggi per rendere il burro potente, efficace e gustoso. Il primo di questi è la decarbossilazione della cannabis, un processo che fa sì che i principi attivi THC e
CBD
biodisponibili per l’organismo.

 

In questo caso, è necessario posizionare i germogli opportunamente sminuzzati su una teglia da forno a una temperatura compresa tra 103 e 114°C per 30-40 minuti, e poi lasciarli raffreddare. I cannabinoidi sono idrosolubili, il che significa che per essere veramente efficaci devono essere introdotti in una sostanza grassa. A questo punto entra in gioco il burro, che deve essere sciolto lentamente a bagnomaria e poi aggiunto alle gemme sminuzzate e lasciato sobbollire per 8-24 ore, a seconda dell’intensità degli effetti desiderati.

 

Una volta preparato il burro di cannabis, puoi sbizzarrirti e preparare dei biscotti alla marijuana con i seguenti ingredienti, che potrai poi modificare a tuo piacimento:

 

  • 1 tazza e 1/3 di farina 00;
  • 1/4 di cucchiaino di sale;
  • 1/4 di cucchiaino di bicarbonato di sodio;
  • 1/2 tazza di burro di cannabis;
  • 2/3 di tazza di zucchero di canna;
  • 1/3 di tazza di zucchero semolato;
  • 2 cucchiaini di estratto di vaniglia pura;
  • 1 uovo;
  • 1 tazza e 1/3 di gocce di cioccolato (facoltativo).

 

Una volta setacciati gli ingredienti secchi come la farina, il sale e il bicarbonato, sbatti separatamente il burro di marijuana con la quantità di zucchero desiderata utilizzando un mixer elettrico. Quando il composto è liscio e spumoso, aggiungi l’uovo e mescola ancora. Poi aggiungi le gocce di cioccolato e mescola gli ingredienti secchi alla crema finché il composto non sarà compatto e facile da mescolare con un cucchiaio.

 

Con un cucchiaio, disponi l’impasto sulla teglia imburrata. Fai attenzione e lascia almeno un paio di centimetri tra un biscotto e l’altro. Infine, cuoci i biscotti per circa 12 minuti a 190°C in forno preriscaldato, 18/20 minuti a 160°C. Una volta raffreddati, i deliziosi biscotti alla cannabis sono pronti per essere gustati.

Cosa considerare quando si preparano i biscotti alla marijuana

 

Ricorda sempre che gli effetti dell’ingestione di cannabis possono essere diversi da quelli dell’inalazione: fumare uno spinello permette ai principi attivi come il THC e il CBD di agire in pochi minuti, L’ingestione può richiedere fino a un’ora prima che gli effetti diventino evidenti. e sono particolarmente resistenti.

 

Non è facile capire la concentrazione di principi attivi presenti in un dolce, quindi bisogna applicare la regola del buon senso, che suggerisce di non esagerare e di essere sempre prudenti.

Condividilo
Potresti essere interessato a…