Che tipo di informazioni può darti una foglia di marijuana

Chiunque abbia coltivato o voglia coltivare una pianta di cannabis dovrebbe essere in grado di interpretare i segnali che si possono ottenere dalle sue foglie. Se conosci e tratti in tempo i loro problemi di salute, sarai sicuro di avere piante forti e sane. Per questo motivo, noi di Natural Suit vogliamo parlarti delle informazioni che puoi ottenere da una foglia di marijuana: sei pronto?

Cosa posso capire guardando una foglia di marijuana?

Una foglia di marijuana può contenere informazioni sulla varietà, l’età, la salute e il ciclo di crescita della pianta. Può anche indicare se la pianta è stata trattata con sostanze chimiche o pesticidi. Tuttavia, per ottenere informazioni precise sul contenuto di cannabinoidi e terpeni, la marijuana deve essere analizzata in un laboratorio specializzato.

6 informazioni che puoi ottenere guardando una foglia di marijuana

Ciò che distingue un coltivatore esperto da uno alle prime armi è la capacità di “leggere” le piante di cannabis. Le foglie ci inviano messaggi chiari, informandoci sulla loro salute e sul loro benessere. Per questo motivo, per risolvere rapidamente i problemi di crescita, è fondamentale saper interpretare questi segnali d’allarme.

Foglie di cannabis gialle

Le foglie ingiallite sono quasi sempre un chiaro segnale che qualcosa non va nella pianta. Questo può accadere per una serie di motivi, da malattie e parassiti a problemi di nutrimento. Tuttavia, vorremmo sottolineare che le foglie gialle nelle ultime settimane di fioritura sono del tutto normali, quindi questo è l’unico momento in cui non bisogna preoccuparsi.

Sulla fertilizzazione

Un’eccessiva concimazione può anche far ingiallire le foglie di cannabis. Fortunatamente, questo problema è relativamente facile da individuare. All’inizio, le punte delle foglie diventano gialle o marroni, un sintomo tipico della bruciatura da eccesso di fertilizzazione. Solo negli stadi più avanzati l’intera foglia diventa gialla.

Irrigazione eccessiva

Quando viene annaffiata troppo, la cannabis può soffrire di diversi problemi di crescita. Le radici si strozzano e non riescono più ad accedere all’ossigeno di cui la pianta ha bisogno. Inoltre, sono più soggetti all’attacco di muffe, funghi e parassiti. Le foglie spesso diventano gialle nelle fasi successive di un’annaffiatura eccessiva e prolungata.

Carenze nutrizionali

Le carenze nutrizionali, in particolare la carenza di azoto, sono una delle cause più comuni delle foglie gialle. Tuttavia, una carenza di sostanze nutritive non significa necessariamente che le piante non ricevano una quantità sufficiente di fertilizzanti. Spesso una carenza nutrizionale è dovuta a livelli di pH dell’acqua non corretti o addirittura a un eccesso di fertilizzazione. Quando una pianta non riesce ad accedere ai nutrienti, anche se sono presenti, si crea una situazione nota come “blocco dei nutrienti”.

Parassiti

I parassiti più comuni, come le cocciniglie, i moscerini o gli acari, possono far ingiallire le foglie di cannabis. Assicurati di sapere quali hanno attaccato le tue piante, perché causano problemi diversi e richiedono soluzioni diverse.

Ustioni minori

Le ustioni lievi sono solitamente precedute da una decolorazione della lamina fogliare, durante la quale le foglie diventano bianche. Se i problemi di luce e calore non vengono risolti, le foglie diventano fragili e muoiono. Questo problema è abbastanza facile da individuare, in quanto le bruciature da luce appaiono solitamente sulle foglie più vicine alla fonte luminosa.

Cosa può dire il colore delle foglie sui livelli di THC e CBD?

Sappiamo che il colore e la forma delle foglie possono raccontare una storia. Ci informano sulla genetica di una pianta, sui livelli di zucchero, sull’idratazione, sullo stato dei nutrienti e persino sul tipo di parassiti che la colpiscono.
È interessante notare che il colore e la forma delle foglie di cannabis possono anche rivelarei tipi di cannabinoidi che producono. Si ipotizza che le tonalità di verde più chiare e le foglie più sottili indichino livelli più elevati di CBD, mentre le foglie più spesse e le tonalità di verde più scure indicano livelli più elevati di THC.

Condividilo
Potresti essere interessato a…
Quando tagliare la marijuana?

Se vuoi sapere qual è il momento migliore per potare le tue piante di cannabis, continua a leggere. Ti diamo i consigli per conoscere il momento migliore

Leer más
Quali tipi di marijuana esistono?

Se hai preso in considerazione l’acquisto di fiori di CBD, avrai probabilmente notato che ne esistono migliaia di varietà. Con tanta varietà, è facile perdersi e non sapere con certezza quali tipi di marijuana esistono o quale sia la più adatta alle nostre esigenze. È normale sentirsi sopraffatti dall’enorme numero di possibilità a disposizione.

Leer más