CBD per alleviare il dolore: come funziona?

I benefici della cannabis per la salute sono noti da tempo. Ha un grande potenziale terapeutico e può aiutare a lenire molti dei disturbi che ci affliggono. Il CBD per il dolore è un trattamento alternativo sano e sicuro rispetto ad altri mezzi che possono avere un maggior numero di effetti collaterali indesiderati.

Noi di Natural Suit conosciamo i benefici che può offrire per la salute e per lenire il dolore cronico associato a malattie come l’ansia, la depressione o lo stress, tra le altre. Se vuoi saperne di più e scoprire come funziona, continua a leggere.

Come funziona il CBD per alleviare il dolore?

Il CBD potrebbe avere grandi capacità terapeutiche per trattare il dolore cronico e alleviare gli ostacoli che intralciano la tua vita quotidiana. Questi possono andare dall’ansia, alla depressione, all’insonnia e persino agire come antinfiammatori.

Ma come funziona il CBD per il dolore? Come fa questo composto chimico a calmarti? Le prove scientifiche hanno dimostrato che il CBD interagisce con il nostro sistema endocannabinoide, responsabile della raccolta e della traduzione dei segnali inviati al nostro corpo. Inoltre, i cannabinoidi attivano o inibiscono alcuni recettori legati al sonno, alla fame e al sistema immunitario.

Questo aspetto è di grande importanza per il trattamento di alcune malattie. Per gli scienziati è diventato un ampio campo di studio per capire veramente come funziona il sistema endocannabinoide.

Va notato che il CBD per il dolore può funzionare in modo diverso per ogni individuo, poiché ogni persona e ogni organismo sono totalmente unici. Secondo gli studi scientifici,l’ECS (Sistema Endocannabinoide) sembra agire e scatenare reazioni diverse a seconda della persona.

I risultati offerti dall’uso della cannabis dimostrano il suo enorme potenziale terapeutico e tutte le possibilità che può offrire. Noi di Natural Suit conosciamo da vicino gli effetti benefici che può avere sulla nostra salute e come può migliorare la qualità della tua vita.

Il CBD per alleviare i dolori mestruali

Il dolore durante le mestruazioni è una realtà per molte persone, indipendentemente dallo stile di vita, dall’età o dalle condizioni fisiche. Sapevi che la marijuana è stata prescritta per anni per alleviare i dolori mestruali?

Molte persone si rivolgono al CBD per il mal di testa e l’emicrania ed è stato dimostrato che è in grado di calmare i crampi addominali o i dolori al petto, oltre a stabilizzare gli sbalzi d’umore. Se vuoi saperne di più su questo argomento, ti invitiamo a leggere il seguente articolo: CBD e mestruazioni

Proprietà del CBD per il trattamento delle malattie neurologiche

Il CBD ha proprietà analgesiche, antinfiammatorie, ansiolitiche, anticonvulsivanti, antipsicotiche e neutroprotettive. Le estrazioni di CBD possono essere utilizzate specificamente per trattare i sintomi di alcuni disturbi neurologici come la sclerosi multipla, l’Alzheimer, l’ansia e l’insonnia.

Come scegliere la giusta dose di CBD?

Trovare la dose giusta dipenderà dalla persona e dalla patologia che si sta cercando di combattere. La concentrazione di CBD si riferisce alla quantità di milligrammi di CBD presenti in un prodotto, un aspetto a cui prestare attenzione quando stai pensando di acquistarne uno.

Ti consigliamo di provare gradualmente una dose diversa, aumentando o diminuendo la concentrazione a seconda di come senti che influisce sul tuo corpo. Il suo effetto dipende anche dal modo in cui si assume il CBD per il dolore. Queste sono le varie alternative a tua disposizione:

  • CBD in capsule: sono più facili da trovare e hai anche un maggiore controllo sulla concentrazione di ogni capsula e pillola. Tuttavia, non è efficiente come altri metodi, in quanto occorrono almeno 30 minuti per raggiungere il flusso sanguigno.
  • Olio di CBD: è una delle opzioni più diffuse e conosciute. Il CBD aiuta a promuovere un ciclo sonno-veglia più sano. È uno dei metodi più rapidi e basta versare qualche goccia sotto la lingua. Per quanto riguarda gli aspetti negativi, va detto che è più complesso sapere come calcolare la quantità di CBD consumata.
  • CBD per inalazione: infine, il modo più efficace per ottenere i maggiori benefici dal CBD è l’inalazione . Il suo effetto può essere considerato quasi immediato. Uno dei modi per ottenere questo effetto è fumare i fiori di CBD.

Il CBD fa bene alla salute?

C’è spesso molta incertezza sul fatto che il CBD sia davvero utile per la salute e che non abbia effetti collaterali negativi. Per comprendere appieno i potenziali benefici per la salute, dobbiamo considerare quanto segue.

Una delle principali differenze tra marijuana e CBD è che la pianta di canapa è stata coltivata con meno dello 0,2% di THC. Il delta-9-teraidrocannabinolo o anche conosciuto come THC è noto per i suoi effetti psicoattivi.

Poiché contiene una percentuale così bassa di THC, il CBD gode di tutti i benefici sopra descritti senza influire negativamente sulla tua salute. Allo stesso modo, quando la consumi per lenire il dolore, le infiammazioni o anche per affrontare l’insonnia, ti consigliamo di verificare che tu stia acquistando prodotti della migliore qualità.

Da Natural Suit puoiacquistare gemme di CBD Premium ed estratti di CBD della massima qualità sul mercato. Ti invitiamo a esplorare il nostro sito web per approfondire tutto ciò che abbiamo preparato per te nel nostro catalogo.

Condividilo
Potresti essere interessato a…
Che effetto fa il CBD?

Scopri su Natural Suit come ci si sente ad assumere CBD. Scopri i benefici senza effetti psicoattivi: rilassamento, benessere, concentrazione, sollievo dal dolore e miglioramento del sonno.

Leer más